Sono stanca di lottare...

Publié le par lo83

...sono completamente sfiancata...ormai non ho più neanche la forza di piangere.
Mi rintano sotto le coperte e mi chiedo perchè mai non sono stata fatta come una persona normale...mi chiedo cosa posso aver sbagliato in una vita precedente per meritarmi quella che ho..

Mi son rintanata sotto le coperte, senza neanche uno spiraglio per far passare l'aria, ad ascoltare il respiro che a poco a poco si faceva sempre più affannoso...ma più mi mancava l'aria e più mi avvolgevo nelle mille coperte sul letto che non riescono neanche più a riscaldarmi... Perchè non posso essere una persona normale per un giorno nella mia vita?

Come ho fatto ad arrivare a questo punto, a non avere più lacrime da versare, a sperare di scomparire per sempre, a rimpinzarmi di cibo nonostante sia bendata, a pensare "ma si, chi se ne frega...sono stanca di sentirmi dire che sono una golosa, facciamolo veramente quello che tutti credono che io faccia...abbuffiamoci...abbuffiamoci fino a che lo stomaco non esplode, fino a che il bend non si spacca..."

Perchè mi devo trascinare addosso tutto questo peso da quando son nata? Perchè una volta tanto non posso provare l'ebrezza della ragazza qualunque, quella per cui nessuno si gira indicando e ridacchiando se passa per strada, quella per cui nessuno fa commenti acidi sottovoce quando tenta di sedersi in una piccola poltroncina di autobus, quella per cui nessuno urla "attenti alla balena che entra in acqua"...Perchè invece sono quella che "sei grassa perchè t'abbuffi", "Sei una smidollata senza forza di volontà perchè hai deciso di farti operare per dimagrire"...perchè sono quella che non può permettersi un piatto di pasta, o una fettina di pane o ingrassa... quella che non esce mai di casa per la paura degli altri che già le han fatto tanto, troppo male con le loro parole, quella che è diventata abile nel rendersi trasparente in modo da poter restare dieci minuti in pace, in modo da non avere nessuno che ti urla addosso tutto il loro disprezzo per te, lardo ambulante che fai dieci passi e sei rossa paonazza e col fiato corto...Perchè non posso andare in un qualsiasi negozio e prendermi una magliettina che mi piace...perchè devo vestirmi solo con tendoni da circo....perchè devo tenermi tutto dentro altrimenti passo per una lagna ridicola....perchè sono così sola...perchè non posso veramente essere sola in modo da potermi togliere di mezzo senza far del male a nessuno?

E per cosa ha senso lottare ormai? Non ho una vita, non ho nessuna abilità, non ho nessun, dono, dote o qualsiasi altra cosa per cui vale la pena tirare avanti...ormai non ho più neanche la voglia di lottare per riuscire a provare almeno un giorno cosa significhi pesare magari "solo" 80 chili...non me ne importa più niente perchè so che non succederà mai...Non ho più niente per cui sopravvivere...

Sno stanca...stanca di 20 anni di pianti silenziosi per non farsi sentire dagli altri, stanca di accumulare dentro tutta la rabbia e tutti i pensieri, stanca di dover sempre portare questa maschera di "va tutto bene" "é tutto ok, tutto va benissimo"...sono veramente stanca di non riconoscermi, di guardarmi allo specchio e di non sentirmi parte integrante di questo flaccido corpo che mi porto appresso, di sentirmi estranea alla voce che sta singhiozzando, estranea alla mano che sta asciugando le lacrime dagli occhi...

Devo solo portare a termine due cose, poi potrò prendere a 4 mani il coraggio necessario per porre fine a tutto.

Publié dans Pensieri misti

Commenter cet article

sweetdevil 04/02/2006 09:40

Tu non hai talento?
Hai un dono eccezionale: quello della scrittura.
Sei creativa, intelligente, coraggiosa, hai tanto amore da dare.

Non rinunciare a tutto questo per l'idiozia di persone che non sanno vedere al di là del proprio naso e del proprio ego smisurato.
In questo momento, avresti bisogno solo di qualcuno che ti mettesse una mano sulla fronte e ti dicesse: tutto passa anche questo passerà, in ogni caso sei una persona speciale.

Se la malinconia profonda e il senso di solitudine si fanno insostenibili, forse ti sarebbe d'aiuto parlarne con qualcuno, che sia uno psicologo o siano i tuoi genitori.

Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe essere lì per poterti mettere quella mano sulla fronte.

Un abbraccio forte

Berenice 04/02/2006 08:36

LO, ti voglio bene
sei una meravigliosa ragazza che ha avuto la sfortuna di crescere in un ambiente poco felice
ma puoi cambiare quello che ti sembra un destino segnato
ne hai le risorse e, anche se ora non ti sembra, l'energia

Ricordi quel che ti ho scritto l'ultima volta? è quanto mai necessario... non aspettare

Un abbraccio forte forte